+B

“Babbel is one of the stalwarts of the online language-learning sphere.”

“Babbel exceeds expectations, delivering high-quality, self-paced courses.”

“Exceptionally good site”

Motivi per studiare il turco

  • Diverse tipologie di esercizi per formare lo studente mantenendo vivo il suo interesse.
  • Madrelingua ed esercizi di ripetizione per approfondire la lingua turca, anche a livello di pronuncia.
  • Le carte didattiche: lo strumento proposto da Babbel per memorizzare facilmente i concetti studiati.

La lingua turca può essere appassionante?

Hanno superato i 5 milioni i residenti ad Ankara, capitale della Turchia, metropoli cosmopolita in cui convivono culture diverse. Nal corso dei secoli la Turchia è stata un crocevia tra Oriente e Occidente, attirando ancora oggi migliaia di turisti. Una buona infarinatura di turco vi aprirà le porte delle testimonianze storiche del Paese e del suo bagaglio culturale. Oltre agli appassionati di lingue straniere, anche chi deve trasferirsi per lavoro in Turchia, o a Cipro, può utilizzare l'App di Babbel per imparare senza annoiarsi, con un metodo noto per la sua semplicità.

L'alfabeto turco è composto da 29 lettere. Sebbene ne presenti ben sei che mancano nel nostro alfabeto (ç, ş, ğ, ı, ö e ü), leggere un testo in lingua turca appare meno complicato del previsto. La maggior parte delle lettere infatti presenta un suono del tutto identico alla corrispondente lettera italiana. Prima di arrivare all'alfabeto attuale, l'idioma è stato oggetto di diversi cambiamenti. La conversione dei turchi all'Islam, ad esempio, ha portato la lingua ad essere influenzata dall'arabo; in arabo, infatti, era il Corano, il libro sacro dei musulmani. A sua volta la proclamazione della Repubblica turca moderna ha portato a un cambiamento ancora più drastico. Con le esercitazioni di Babbel approcciarsi al dizionario sarà un vero divertimento. E grazie alle carte didattiche non avrete difficoltà nel ricordare quanto appreso in precedenza.

Lingua turca e fonetica: come migliorare la pronuncia

La lingua turca presenta un alfabeto quasi "fonetico". Questa sua caratteristica permette di pronunciare le parole così come appaiono nella forma scritta. Occorre però considerare che l'idioma si avvale di un sistema di armonia vocalica piuttosto complesso, che ha per oggetto la profondità, l'arrotondamento e l'apertura delle vocali. Se la lettera "R", ad esempio, deve essere vibrata (così come accade nella lingua spagnola), la "L" è velare, al pari dell'inglese. Fin dalle prime lezioni Babbel vi permetterà di utilizzare nella pratica i termini appresi, con una pronuncia destinata a migliorare progressivamente.

Per formulare bene le frasi bisogna ricordarsi che i verbi vanno tendenzialmente alla fine. Nel corso di lingua turca di Babbel saranno i madrelingua a fornirvi gli esempi corretti di pronuncia. Esercitarsi nella ripetizione delle frasi migliorerà rapidamente il vostro livello. L'ascolto si rivela fondamentale anche per imparare i verbi; una volta che ne avrete memorizzati un buon numero sarà possibile approfondire la conoscenza della grammatica turca.

La grammatica nella lingua turca: con l'App è semplice

La grammatica di base turca non rappresenta un grande problema anche per le persone poco abituate allo studio delle lingue straniere. Qualche difficoltà in più emerge nel momento in cui gli studenti si trovano al cospetto delle regole avanzate. Un buon metodo per assimilarle è conversare con i madrelingua. Gli esperti di cui si avvale la piattaforma online per l'apprendimento delle lingue Babbel hanno ideato diverse tipologie di esercizi, volti ad allenare anche l'abilità nella grammatica. Avrete l'occasione di creare, e imparare, frasi da utilizzare, ad esempio, durante una vacanza a Istanbul, Ankara o Izmir. Vi troverete perfettamente a vostro agio nell'ordinare i pasti al ristorante, o nel chiedere informazioni sui luoghi da visitare.

Il popolo turco è noto per gentilezza e ospitalità. Proprio per questo i cittadini turchi apprezzano particolarmente i turisti che, scoprendo il patrimonio culturale, gli usi e i costumi, mostrano grande rispetto. La App di Babbel è uno strumento che vi consentirà di avvicinarvi alla lingua turca, e di approfondirla, anche dedicando allo studio pochi minuti al giorno. Servendovi dello smartphone o del tablet otterrete costanti miglioramenti. E qualche parola nella lingua turca, come i termini "grazie", "mi scusi" e "prego", torneranno utili visitando questo magico paese.